Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Anche nel 2017 tutti i docenti di ruolo avranno a disposizione un bonus di 500 euro da spendere per il loro aggiornamento e la formazione professionale. La carta del docente è un'iniziativa del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca che consente di acquistare fra l'altro hardware e software, libri, riviste, ingressi nei musei, biglietti per eventi culturali, teatro e cinema o per iscriverti a corsi di laurea e master universitari.

Come spendere il bonus della Carta del docente

In questo articolo vi spiegheremo come spendere il vostro bonus della carta del docente per l'acquisto di hardware e software su internet in un negozio online come Amazon per esempio oppure in un negozio fisico come Mediaworld, giusto per citare due aziende che hanno già aderito all'iniziativa. Per spendere il proprio bonus ogni docente deve essere in possesso di SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette di accedere al sito internet appositamente creato, ovvero: https://cartadeldocente.istruzione.it

Chi non è in possesso di SPID deve dotarsene obbligatoriamente altrimenti non potrà usufruire della carta del docente. Per questo se non ne siete ancora in possesso rivolgetevi alla segreteria della vostra scuola oppure se avete abbastanza dimestichezza con internet e i computer potete avviare la procedura di registrazione direttamente dal sito seguente: https://helpdesk.spid.gov.it/. Una volta in possesso di SPID, non dovete far altro che cliccare sul bottone blu con scritto "entra con SPID". Seguite le istruzioni che compaiono man mano.

La prima cosa da fare una volta entrati nel portale è "creare un buono" attraverso il menù principale. Per spendere il buono della vostra carta del docente in hardware e software dovete semplicemente scegliere il tipo di negozio, fisico oppure online, nella prima schermata che vi viene proposta e "hardware e software" nella seconda.

A questo punto, scegliete l'importo del buono. Esso, deve essere  uguale alla spesa che dovete affrontare. Se il bene da acquistare costa più di 500 euro, dovete creare un buono da 500 e aggiungere la differenza al momento dell'acquisto. Se invece il bene costa meno di 500 euro potete generarne di altri in un secondo momento per acquistare altri beni di qualsiasi tipo e non solo hardware e software, fino a  sfruttare l'intero importo della carta docente.

Il bonus, non è altro che un codice da inserire al momento opportuno se si effettua il pagamento online o da mostrare all'esercente, stampato o anche sullo smartphone se ci si rivolge ad un negozio fisico.

Dove spendere il bonus della Carta del docente

Nel paragrafo precedente abbiamo visto come generare il bonus della Carta del docente, in questo vedremo dove spenderlo. Dal menù principale del sito https://cartadeldocente.istruzione.it scegliete la voce "dove spendere i buoni", quindi scegliete "fisico" è in fondo alla pagina digitate il nome della vostra città per scoprire quali negozi vicino a voi hanno aderito all'iniziativa della carta del docente. 

Se invece avete scelto un negozio online, dopo aver scelto "dove spendere i buoni" dal menù principale scegliete "online" e vi comparirà l'elenco completo di tutti gli ecommerce aderenti. Tra questi, possiamo dirvi fin da subito, troverete già il colosso dello shopping online Amazon, una delle prime aziende ad aderire alla carta del docente.