Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Windows 10 non necessita di un antivirus cosi come ne necessitava Windows 7. Con Windows 8 è stato infatti introdotto un antivirus interno chiamato Windows Defender. Ma Windows Defender è realmente in grado di proteggere in modo efficace il nostro PC da qualsiasi minaccia.

Antivirus e Antimalware: sono necessari?

Chiariamo subito una cosa importante, il tuo PC ha bisogno di un antivirus, non importa quanto attentamente tu possa navigare su internet. Essere prudente e intelligente non ti aiuterà a proteggerti dalle minacce e un software sicuro contribuirà ad alzare sensibilmente le tue difese. Tuttavia, neanche un antivirus sicuro, da solo, può darti una protezione adeguata. Per questo, noi consigliamo sempre di utilizzare un buon programma antivirus ed un buon programma anti-malware.

Insieme, proteggeranno il tuo PC con Windows 10 dalla maggior parte delle più grandi minacce presenti su Internet oggi: virus, spyware, ransomware e persino dai tantissimi programmi potenzialmente indesiderati (PUPs). Quindi quali software dovresti usare? e hai bisogno di pagare per averli? Cominciamo con la prima parte di questo combo: l'antivirus.

 Logo Avira   Logo Malwarebytes

E' Windows Defender un buon antivirus per Windows 10?

Quando si installa Windows 10, si installa in automatico un programma antivirus già in esecuzione. Windows Defender viene installato in Windows 10 che esegue automaticamente la scansione dei programmi aperti, scarica i propri aggiornamenti da Windows Update e fornisce un'interfaccia utilizzabile per scansioni approfondite. Meglio di tutto, non rallenta il tuo sistema e per lo più rimane invisibile nascosto, non interferisce con il tuo lavoro, cosa che, non possiamo dire della maggior parte degli altri programmi antivirus.

Per un breve periodo, l'antivirus di Microsoft è rimasto dietro agli altri nelle classifiche stilate con test comparativi di software antivirus. In altri articoli abbiamo consigliato l'utilizzo di altri antivirus ma da quando viene installato insieme a Windows 10 fornisce una protezione più che adeguata. Quindi, in breve, sì: Windows Defender è abbastanza buono, a patto che tu lo abbini con un buon programma anti-malware, come abbiamo già detto pochi paragrafi sopra in questo articolo.

Ma è Windows Defender il miglior antivirus per Windows 10? E gli altri programmi? 

Se guardate uno dei confronti tra antivirus che sono disponibili su internet, noterete che Windows Defender, sebbene buono, non ottiene i ranghi più alti in termini di punteggi di protezione cruda. Allora perché non usare qualcos'altro? In primo luogo, guardando a questi punteggi noteremo che AV-TEST ha rilevato che Defender nel mese di aprile del 2017 ha ancora catturato il 99,9% dei “widespread and prevalent malware”, insieme al 98,8% di "zero-day attacks".

Classifica miglior antivirus per windows 10

Avira, uno dei migliori programmi antivirus secondo AV-TEST, ha gli stessi punteggi per il mese di aprile, ma leggermente più elevati nei mesi scorsi, quindi il suo rating complessivo è (per qualche motivo) molto più alto. Ma Windows Defender non è poi così scarso come il rating di 4,5-su-6 di AV-TEST (che tiene conto di un periodo di tempo molto ampio) fa pensare. Inoltre, la sicurezza è più di un punteggio di protezione cruda. Il modo in cui, molti antivirus, si agganciano nel browser e nel sistema operativo provoca spesso più problemi di quanti ne risolva. Qualcosa che ti protegge dai virus ma ti apre ad altri vettori d'attacco non è una buona sicurezza.

Windows Defender non fa nessuna di queste cose, fa una cosa bene, gratuitamente e senza chiedere nulla in cambio. Inoltre, Windows 10 include già le diverse protezioni introdotte in Windows 8, come il filtro SmartScreen che dovrebbe impedire il download e l'esecuzione di malware, qualsiasi tipo di antivirus utilizzi. Chrome e Firefox, analogamente, includono il Browsing Sicuro di Google, che blocca molti download di malware.

Ma se proprio odi Windows Defender per qualche motivo e desideri utilizzare un altro antivirus, ti consigliamo Avira. Ha una versione gratuita che funziona bene, una versione pro con alcune funzionalità aggiuntive e fornisce grandi punteggi di protezione e solo occasionalmente mostra un annuncio popup.

L'Antivirus non è abbastanza: utilizza anche Malwarebytes

Come già ribadito, neanche il miglior antivirus per Windows 10 fornisce abbastanza protezione. Al giorno d'oggi, è quasi più importante che utilizzi un buon programma anti-exploit per proteggere il tuo browser web e i plug-in, che sono i più mirati dagli attaccanti. Malwarebytes è il programma gratuito che raccomandiamo qui. 

A differenza dei programmi antivirus tradizionali, Malwarebytes è bravo a trovare programmi "potenzialmente indesiderati" (PUPs) e altri junkware. A partire dalla versione 3.0, contiene anche una funzione anti-exploit, che mira a bloccare gli exploit comuni nei programmi, anche se sono attacchi di zero-giorni, cioè mai segnalati prima. Inoltre contiene anti-ransomware, per bloccare gli attacchi di estorsione come CryptoLocker. L'ultima versione di Malwarebytes combina questi tre strumenti in un pacchetto di facile utilizzo per 40 dollari l'anno.

Malwarebytes sostiene di essere in grado di sostituire il tuo antivirus tradizionale, ma su questo non siamo pienamente d'accordo. Esso utilizza strategie completamente diverse per proteggerti. Poiché però non interferisce con i programmi antivirus tradizionali, ti consigliamo di eseguirli entrambi per la migliore protezione possibile. Di Malwarebytes, esiste anche una versione gratuita. Anzitutto dobbiamo scaricare e installare Malwarebyte che potete trovare al seguente indirizzo: download malwarebytes. Avviate l'installazione e seguite le istruzioni a video accettando tutte le impostazioni proposte di default fino a quella mostrata qui sotto, in cui vi consigliamo di togliere la spunta all'opzione "Attiva la prova gratuita di Malwarebytes anti-malware PRO".

Un prezioso consiglio che possiamo darvi, è quello di tenere installato Malwarebytes (o altro anti-malware) e di tanto in tanto lanciare un analisi (settimanalmente o mensilmente) per controllare il pc. In alternativa puoi comprare la versione PRO che ti protegge in tempo reale.